Villa Pisani Dossi

Fonte foto: Wikipedia

La villa quattrocentesca, in origine appartenente al conte Ambrogio Varese da Rosate, divenne proprietà di Carlo Alberto Pisani Dossi alla fine dell’Ottocento, dopo essere appartenuta alle famiglie Mussi e Borsani.

Pisani Dossi, individuando la struttura originale del Quattrocento, provvide a restaurare l’edificio, riaprendo le finestre dell’epoca, ricostruendo il portone e il camino, e recuperando i dettagli architettonici e le decorazioni originali ancora intatti.

Oggi, l’interno della villa è sede di un museo archeologico privato, e della ricca biblioteca curata da Pisani Dossi stesso.