Santuario Arcivescovile della Beata Vergine dei Miracoli

Fonte foto: Wikipedia

Un tempo situato in periferia, ma oggi incluso nel centro storico cittadino, il Santuario Arcivescovile della Beata Vergine dei Miracoli in San Nicolao è un magnifico esempio di arte barocca, costruito nel punto in cui sorgeva in precedenza la chiesa di San Nicola.

Il santuario è considerato un importante punto di riferimento della zona per il culto mariano, e dopo il presunto miracolo del 1555, l’interno venne rinnovato e suddiviso in un livello superiore, con l’affresco miracoloso della Madonna, e una parte inferiore dedicata a San Nicola.

San Carlo Borromeo, all’epoca arcivescovo di Milano, riuscì ad ottenere l’indulgenza plenaria giubilare per la città, che ancora oggi viene celebrata durante i riti del “Perdono di Corbetta”.

All’interno, il santuario mostra le opere dei grandi artisti che hanno voluto esaltarne la bellezza:

  • Mosè Bianchi
  • Giulio Cesare Procaccini
  • Giovan Battista Discepoli
  • Francesco Croce
  • Fabio Mangone
  • Vincenzo Seregni
  • Francesco Pessina
  • Carlo Francesco Nuvolone
  • Luigi Pellegrini Scaramuccia