Chiesa di Sant’Ambrogio

Fonte foto: Wikivoyage

Ricostruito completamente tra il 1667 e il 1680 l’oratorio della Beata Vergine di Sant’Ambrogio sorge nel punto in cui era già presente un edificio religioso in rovina, nel non era più possibile celebrare alcuna funzione.

Il campanile, edificato successivamente, nel 1732, venne distrutto perché considerato pericolante. Durante l’epidemia di colera del 1835, la sacrestia della chiesa venne utilizzata per un certo periodo come lazzaretto e lavatoio.

L’oratorio è parte di una serie di edifici di culto di epoca seicentesca, inclusi nella Pieve di Corbetta.